Brew the PlanetSeguici su Facebook

Acciaio Inox 304 e 316

Molto spesso quando si parla di attrezzature per fare la birra capita di incappare nei termini Acciaio Inox 304 e Acciaio Inox 316. Vediamo di capire meglio a cosa si riferiscono queste sigle incominciando con il dire che cos'è l'acciaio inox.
Gli acciai inox (inossidabili) sono delle leghe di ferro caratterizzate da una notevole resistenza alla corrosione specie in aria umida o in acqua dolce. Questa resistenza è dovuta alla presenza, all'interno della lega, di materiali come il cromo che sono in gradi di "passivarsi" cioè di ricoprirsi di una sottilissima pellicola di ossido che ha la funzione di proteggere il metallo dall'azione degli agenti chimici esterni.
Il cromo, come detto, è il principale legante che viene utilizzato negli acciai inox e varia in percentuali fra l'11 e il 30%. Altri leganti che aumentano la resistenza alla corrosione sono il nichel, il molibdeno, il rame, il titanio e il niobio. In ogni caso, perchè si continui a parlare di acciaio, il totale dei leganti non deve superare il 50% del totale.
Gli acciai inossidabili si dividono, in conseguenza della loro microstruttura, in tre diverse tipologie:

Gli acciai inox 304 e 316 fanno parte degli acciai austenitici. Essi presentano valori di cromo compresi tra il 18 e il 25% e di nichel compresi tra l' 8 e il 20%. La versione base di questo tipo di acciaio presenta solitamente valori di cromo al 18% e di nichel all' 10% (acciaio 304 o 18/10). Una percentuale del 2-3% di molibdeno aumenta la capacità di resistere alla corrosione (acciaio 316 o 18/10/3).
Per semplificare quindi possiamo dire che la differenza sostanziale tra acciaio 304 e 316 stia nel fatto che in quest'ultimo la presenza dell'elemento molibdeno contribuisca ad aumentare sensibilmente la capacità di resistere alla corrosione.

Le principali caratteristiche dell'acciaio austenitico sono:

Entrambe le tipologie di acciaio sono quindi ottime e indicate nel campo alimentare e, nel nostro caso specifico per produrre birra, rappresentando sicuramente un ottimo e duraturo investimento.

     
  Versione Stampabile
Pericolo connessi alla produzione della birra fatta in casa Pericoli: leggere le avvertenze