Brew the PlanetSeguici su Facebook

Agitatore elettrico per ammostamento

Contesto di utilizzo

Viene utilizzato principalmente nelle ricette all grain, in quanto i grani macinati in infusine nell'acqua aumentano di molto la densità totale del prodotto in ammostamento (che una volta filtrato diverrà mosto) condizione avversa ai moti convettivi che tendono ad uniformare la temperatura nel recipiente.

Questo tipo di agitatore non è necessario, ci solleva tuttavia dall'incombenza di rimescolare a mano il prodotto composto da malto macinato e acqua (che dopo il filtraggio diverrà mosto) durante il suo riscaldamento per evitare la formazione di punti caldi sul fondo del recipiente. Questa operazione non è necessaria se non in fase di riscaldamento per ottenere un produtto il più possibile omogeneo dal punto di vista della temperatura. Questo attrezzo viene realizzato utilizzando un motore elettrico collegato ad un riduttore di giri, solidale con una pala immersa nel pentolone e collegato al corpo quest'ultimo. La pala è realizzata in modo da mescolare malto macinato e acqua dal basso verso l'alto e non solo per imprimere una rotazione. Questo si rende necessario per ovviare all'assenza di moti convettivi per effetto della densità del prodotto, cosa che provocherebbe una stratificazione del calore con zone più o meno calde. Questa operazione è essenziale, sia che sia fatta a mano che con l'agitatore, permette una più omogenea trasformazione degli amidi in zuccheri. Normalmente l'agitatore ha una velocità relativamente bassa, circa 10-20 giri al minuto, alcuni modello hanno anche il variatore di velocità.

     
  Versione Stampabile
Pericolo connessi alla produzione della birra fatta in casa Pericoli: leggere le avvertenze