Brew the PlanetSeguici su Facebook

Riscaldatore Elettrico ad Induzione

Riscaldatore ad induzione

Il riscaldatore elettrico ad induzione è il più moderno tipo di riscaldatore. E' composto da una bobina elettrica percorsa da corrente che produce un campo magnetico variabile, che induce correnti parassite che scaldano qualsiasi metallo posto nelle vicinanze. Il fenomeno è usato per i fornelli in vetroceramica. L'unica cosa che si scalda è il metallo del pentolone, direttamente, non per conduzione come succede nel riscaldatore a resistenza elettrica. Consuma una quantità di corrente proporzionale al calore prodotto. Il riscaldatore ad induzione va applicato al fondo del pentolone che deve essere possibilmente di alluminio in modo da trasferire meglio il calore. Riscaldando in modo uniforme il metallo è più difficile che si formino dei punti caldi all'interno.

Sistemi di controllo automatici

Questo tipo di riscaldatore è facilmente automatizzabile e controllabile.

- Necessita di un termostato.

- Necessita di un sensore a contatto con la parte mediana del pentolone.

- L'impianto elettrico deve essere dimensionato in funzione della corrente necessaria.

In definitiva questo sistema si presta ad essere controllato sia manualmente, che con un controllo automatico o computerizzato.

 

     
  Versione Stampabile
Pericolo connessi alla produzione della birra fatta in casa Pericoli: leggere le avvertenze