Torna alla visione normale della pagina
Questa è una pagina ottimizzata per la stampa - Torna alla pagina normale

HERMS e RIMS

Quando si parla di HERMS e di RIMS ci si riferisce a metodi avanzati per ottimizzare l'efficienza del proprio impianto e aumentare la qualità della birra prodotta grazie ad una maggiore accuratezza della temperatura durante la fase di ammostamento rispetto ai metodi tradizionali.
Entrambi questii metodi infatti utilizzano una pompa e un elemento riscaldante abbinato ad un termostato per mantenere stabile la temperatura dell'impasto (mosto+trebbie) durante l'ammostamento.
La quasi totalità degli homebrewers inizia ad approcciarsi al metodo all grain con il comune sistema ad infusione: ovvero il classico pentolone (mash tun) dotato di appositi elementi filtranti riscaldato, il più delle volte, da un bruciatore a gas. In un sistema di questo tipo il mantenimento della giusta temperatura e del fatto che essa sia uniforme su tutto l'impasto è totalmente a carico dell'homebrewer.
Un altro sistema molto utilizzato agli inizi è il cosiddetto BIAB (Brew In A Bag) dove i problemi circa la temperatura permangono ma viene semplificato, spesso a scapito della limpidezza, il processo di filtraggio.
Il vantaggio di questi metodi appena citati rispetto all'HERMS o al RIMS è dato dal basso costo dell'attrezzatura. Gli svantaggi sono legati invece alla scarsa precisione della temperatura in ammostamento.
Vediamo quindi in dettaglio questi sistemi con ricircolo per l'ammostamento.

HERMS

Acronimo che sta per Heat Exchanged Recirculating Mash System. In un sistema di tipo HERMS il mosto viene fatto passare attraverso uno scambiatore di calore (solitamente un chieller ad immersione) che viene immerso in una pentola piena di acqua (denominato HLT Hot Liquor Tank).
L'acqua all'interno dell'HLT viene mantenuta, attraverso un controllo elettronico, ad una temperatura costante mentre, tramite una pompa, viene fatto ricircolare il mosto all'interno dello scambiatore di calore per poi farlo tornare nuovamente nel tino di ammostamento.
Questo procedimento viene eseguito per l'intera durata dell'ammostamento. L'acqua utilizzata per riscaldare il chiller potrà essere poi utilizzata durante la fase di sparging per risciacquare le trebbie minimizzando così lo spreco di risorse.

 

sistema herms per il ricircolo del mosto

RIMS

Acronimo di Recirculating Infusion Mash System. un sistema di tipo RIMS utilizza una pompa per far ricircolare il mosto all'interno del tino di ammostamento. Il mosto che viene fatto ricircolare deve essere ad una temperatura precisa e costante.
A questo scopo o il tino di ammostamento è già provvisto di un sistema elettrico programmabile integrato per il mantenimento della temperatura (in questo caso è sufficiente far ricircolare il mosto) o in alternativa si utilizza un sistema detto RIMS TUBE che consiste in un tubo con all'interno una resistenza elettrica collegata esternamente ad un termostato programmabile posto in uscita del tino di ammostamento. Il mosto viene fatto scorrere all'interno del RIMS TUBE e mantenuto alla temperatura desiderata dalla resistenza elettrica prima di essere rimesso in circolo, tramite una pompa, nel tino di ammostamento.

Schema di un RIMS TUBE:

Schema RIMS TUBE

 

Di seguito gli schemi dei due tipi di applicazioni del sistema RIMS:

Impianto senza RIMS TUBE
 
 
 
Impianto con RIMS TUBE

 

Vanataggi dei sistemi HERMS - RIMS

Svantaggi dei sistemi HERMS - RIMS

Considerazioni finali

Entrambi questi approcci, se progettati e realizzati con cognizione di causa, sono un ottimo e ben ripagato investimento che permette di migliorare la qualità della birra prodotta dal proprio impianto. Essi però, per essere veramente efficaci, necessitano di competenze tecniche, esperienza e risorse economiche.
Diviene quindi un investimento da consigliare non all'homebrewer alle prime armi o a chi non ha avuto modo di crearsi il giusto bagaglio di esperienze "sul campo" poichè si correrebbe il rischio di non veder ripagato il proprio investimento.

N.B

In commercio si trovano dispositivi per produrre birra già progettati per utilizzare il metodo RIMS. I principali sono il "Grainfather", il "Braumeister" e l'italiano "EASY".
Il Grainfather e l'EASY utilizzano lo stesso concept di RIMS ovvero: il mosto viene fatto ricircolare e re-immesso nel tino dall'alto tramite caduta, attraversa filtrandolo il letto di trebbie e procede verso la parte bassa del tino dove ricomincerà il suo ciclo.

RIMS modello grainfather

 

Il Braumeister invece sfrutta un diverso metodo per far ricircolare il mosto. Esso infatti, tramite una pompa integrata nella base del tino re-immette il mosto dal basso sfruttando la pressione generata dalla pompa stessa e facendo attraversare al mosto il letto di trebbie dal basso verso l'alto per poi arrivare nella parte superiore del tino.

RIMS modello braumeister

 

Tutti questi impianti sono efficienti e realizzano il loro scopo anche se, come abbiamo visto, sviluppano diversamente il concetto di RIMS.